• LUPA ROMA – CASSINO 1-1 Highlight

    LUPA ROMA – CASSINO 1-1 Highlight

    SERIE D GIRONE G 2017/18 – Quarta giornata, 24 dicembre 2017

    LUPA ROMA: Proietti; Labate, Esposito; Catalano, Pedrazzini, Piva, Bozzi (77′ Vittorini), Santarelli (61′ Balzano); Prandelli (49′ Macellari), Svidercoschi, Bianchi (33′ Battagliotto). All. Sgarra A disposizione: Lazzari, Nannini, Tomaselli, Milani.
    CASSINO: Della Pietra, D’Alessandro, Brunetti (55′ Clemente), Partipilo, Maraucci, Moracci, Darboe, Cavaliere (46′ Lopez), Giglio, Abreu, Tribelli. All. Urbano A disposizione: Kuzmanovic, Coppola, Gazzerro, Sfavillante, D’Agnese, Melaragni, Di Nardi.

    ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia. Assistenti: Mazzuoccolo e De Falco di Nola.

    MARCATORI: 10′ Prandelli, 82′ Tribelli.

    Note: espulso al 27′ Esposito. Ammoniti: Proietti, Moracci.

  • LATINA – OSTIA MARE 3-0 Highlight

    LATINA – OSTIA MARE 3-0 Highlight

    SERIE D GIRONE G 2017/18 – Quarta giornata, 24 settembre 2017.

    Latina – Ostiamare 3-0

    LATINA (4-2-3-1): Bortolameotti; Barone, Cossentino, Romeo, Rizzo; Catinali, Barberini; Tribuzzi, Natale (62′ Cifra), Rabbeni (86′ De Francesco); Iadaresta 7. All. Chiappini A disposizione: Maltempi, Vona, Porfiri, Tomei, Guidotti, Mancini, Alario,

    OSTIAMARE (4-3-3): Quattrotto; Belardelli, Mazzei (64′ Attili ), Pieri, Colantoni; Bellini, D’Astolfo, Calveri (77′ Achilli); Proietti, Roberti, Santucci. All. Greco A disposizione: Barrago, Chiurco, Dioguardi, La Rosa, Catese, Odorisio, Ferrari.

    MARCATORI: 10’ Iadaresta, 32′ Rabbeni e3′ (rig.) Iadaresta.

    ARBITRO: Sanzo di Agrigento.

    Assistenti: Centrone e Dell’Olio di Molfetta.

    Ammoniti: Pieri, D’Astolfo, Calveri.

    Note: 20’pt Proietti sbaglia un calcio di rigore.

  • CITTA’ DI ANAGNI – AUDACE SAVOIA 0-4 Highlight

    CITTA’ DI ANAGNI – AUDACE SAVOIA 0-4 Highlight

    Eccellenza Lazio Girone B 2017/18 – Quarta giornata.

    CITTA’ DI ANAGNI – AUDACE SAVOIA 0-4

    CITTA’ DI ANAGNI: Saccucci, Pralini, Pappalardo (50′ Flamini), Gemmiti (70′ Sementilli), Seppani (46′ Brahushaj), Padovani, Tagliaboschi (90′ Villani), Mattone, Perrotti (68′ Cardinali), Giustini, Carlini. All. Gerli
    AUDACE SAVOIA: Tassi, Falcone, Giammaria (90′ Tiravia), Fumini, Mucciarelli, Guiducci, Bernardi, Tataranno, Mastrosanti (74′ Penge), Greco ( 86′ Sandu), Calì. All. Greco
    Arbitro. Colelli di Ostia Lido.
    Assistenti. Rastelli di Ostia Lido e Samà di Roma 2.
    Marcatori: 45′ Greco, 73′ e 85′ Calì, 91′ Sandu.
    Note: angoli 7-6 per l’Audace Savoia. Ammoniti Fumini, Greco, Calì, Mastrosanti, Pralini, Brahushaj.

  • 28 settembre 2017 – Inaugurazione stadio “Benito Stirpe” Frosinone

    28 settembre 2017 – Inaugurazione stadio “Benito Stirpe” Frosinone

    Il Frosinone Calcio comunica le modalità di acquisto e i prezzi dei biglietti relativi all’inaugurazione dello stadio ‘Benito Stirpe’ del 28 settembre p.v.

    La vendita dei tagliandi per l’evento ‘Benvenuti a casa 28/09/2017’ sarà aperta il giorno 21 settembre dalle ore 9.00. Da quella data fino al 24 settembre – attivati i normali punti vendita e l’on-line sul sito web bookingshow.it – gli abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione esclusivamente sullo stesso posto al costo di 1 euro. Dal giorno 25 settembre fino al 28 settembre sarà attivata la vendita libera dei tagliandi, sempre attraverso i punti vendita e l’on-line. Il 28 settembre, giorno dell’inaugurazione, sarà possibile usufruire del servizio al Botteghino dello stadio ‘Benito Stirpe’ dalle ore 10 alle ore 20. Per quella stessa data il Point rimarrà chiuso per quanto riguarda la Campagna Abbonamenti.

    Questi infine i prezzi dei biglietti (tenendo sempre presente che l’abbonato avrà la possibilità di acquistarlo ad 1 euro entro il 24 settembre):

    Tribuna Est: 5 euro

    Curve: 5 euro

    Tribuna Laterale Nord-Sud: 10 euro

    Tribuna Centrale Nord-Sud: 10 euro

    Ufficio Stampa

    Frosinone

    Ingresso gratuito in alcuni settori dello stadio per i bambini e le bambine di età inferiore ai 10 anni

  • Inaugurazione “Truck Village” a Colleferro

    Inaugurazione “Truck Village” a Colleferro – 16 settembre 2017

    Il Gruppo Pigliacelli Spa si conferma tra le eccellenze del Lazio e d’Italia, nel settore degli autotrasporti con l’inaugurazione del “Truck Village” a Colleferro. L’azienda è capofila di un pool di imprese che, in sinergia con il comune di Colleferro, ha fatto nascere una delle aree sosta per camion più grandi e più complete d’Europa. Più di 250 posti in un parcheggio custodito e video sorvegliato, hotel, ristorante, pizzeria, bar, market, area rifornimento carburante, docce e lavanderia a gettone, Internet e fax point, uffici per spedizionieri.
    Il messaggio di Elio Pigliacelli, presidente del “Truck Village”: “Benvenuti al “Truck Village”. Siamo orgogliosi di quanto realizzato, oggi è un traguardo raggiunto: realizzare un Centro di eccellenza per i servizi dell’autotrasporto, un complesso unico nel centro-sud d’Italia e tra i più importanti in Europa, al servizio dell’autotrasportatore che, qui, troverà momenti di relax. Un “porto sicuro” nell’impegnativo lavoro di ogni giorno. Tutto questo è stato possibile grazie alla nostra esperienza, volontà e passione. Grazie a chi ha creduto in noi e ha dato fiducia alla nostra idea. Sarà ben ripagato”.

  • SARA ERRANI: “Sono pulita”.

    Sara Errani: “Sono pulita”.

    Dichiarazioni di Sara Errani in conferenza stampa insieme al fratello Davide.
    “Mi accusano di aver assunto involontariamente una sostanza che non ha effetti dopanti per le donne…”.
    Basterebbero queste parole per descrivere la situazione kafkiana in cui, suo malgrado, versa la tennista Sara Errani che, cinque anni fa, aveva scalato le classifiche mondiali sino al quinto posto con la finale al Roland Garros e la semifinale agli Us Open. Uno dei due simboli del tennis feminile in Italia con un palmares di 9 tornei Wta.

  • STADIO “BENITO STIRPE” FROSINONE CALCIO. La copertura della tribuna, i tornelli e l’interno.

    STADIO “BENITO STIRPE” FROSINONE CALCIO. La copertura della tribuna, i tornelli e l’interno – 4 agosto 2017

    Sono ben avviati i lavori per la copertura della tribuna centrale del nuovo stadio “Benito Stirpe” a Frosinone e sono stati posizionati gli ultimi tornelli. Queste le novità dello stato dell’arte nella costruzione del nuovo impianto: un miracolo sportivo e imprenditoriale in Ciociaria.
    E un esempio che trascende il football perché dimostra che il territorio può crescere se si opera con i valori che incarnava il Cavaliere Benito Stirpe al quale lo stadio è intitolato: spirito di sacrificio, intelligenza, coraggio, entusiasmo, umiltà e onestà.
    Il Consiglio comunale di Frosinone aveva deliberato la costruzione di un nuovo stadio in località Casaleno nel 1971 dopo la promozione dalla Serie D alla Serie C e ci sono voluti ben 46 anni e l’intervento del privato per costruire un’opera che è all’avanguardia in campo nazionale con 16.125 posti tutti al coperto e un costo che sfiora i 20 milioni di Euro. Il Frosinone Calcio avrà in gestione lo stadio “Benito Stirpe” sino al 2061.
    I 16.125 posti sono così distribuiti: Tribuna Superiore (1.712); Tribuna centrale (780); Tribuna Laterale (780). Tribuna Autorità (150). Tribuna d’Onore (130). 10 Sky box. 16 Palchi. Tribuna Est (corrispondente al vecchio settori Distinti): 4.517. Curva Nord: 3.920. Curva Sud (2.845). Main Stand (3.808). Settore Ospiti (1.035). 80 posti per la stampa. 3.000 posti auto e 16 posti pullman.
    Ripercorriamo le fasi dei lavori per la copertura dei settori della tribuna.

  • IL MATUSA NON C’È PIÙ! – Smontate Curva Nord, Curva Sud e Distinti.

    IL MATUSA NON C’È PIÙ! – Smontate Curva Nord, Curva Sud e Distinti – 14 luglio 2017

    Le immagini del vecchio stadio del Frosinone calcio, privo dei settori delle due curve e dei distinti.
    Il “Matusa” entra a far parte del mondo dei ricordi e della leggenda: l’inedito panorama dell’impianto sportivo senza gli spalti che, per decenni, hanno ospitato i tifosi e sostenuto le loro emozioni. Un desolante vuoto ha inghiottito la gloriosa Curva Nord, cuore pulsante della tifoseria giallazzurra. Resteranno solo la tribuna, il manto erboso e le torri dell’illuminazione per ospitare eventi culturali, artistici e musicali nel nuovo “Parco del Matusa”: un polmone verde di un ettaro nel cuore della città sino al fiume Cosa su progetto dell’Accademia delle Berti Arti di Frosinone e con un investimento di circa 2 milioni di Euro. Il nuovo parco e il vecchio stadio, condivideranno il nome che il giornalista Luciano Renna ha coniato nel 1971 sul quotidiano “Il Messaggero” per indicare il vetusto impianto sportivo. In base alle indicazioni del tabellone luminoso, apposto dal Comune di Frosinone, la prima porzione del “Parco del Matusa” dovrebbe essere fruibile tra due mesi e mezzo mentre i lavori saranno completati in tempi variabili da un minimo di due anni a un massimo di tre anni.